venerdì 31 ottobre 2008

Quando la realtà supera la fantasia

Fino a ieri, se avessi sentito parlare di un programma televisivo che parla di storia Italiana, condotto da Licio Gelli con ospiti Giulio Andreotti, Marcello Dell'Utri e Marcello Veneziani avrei probabilmente pensato ad una freddura da satira politica. Al massimo ci avrei visto la traccia per una sceneggiatura di un film fanta-politico, forse...
Ma oggi sono costretto, violentato a dover leggere di tutto questo come
fatto di attualità.

Andrà in onda su Odeon TV un programma, Venerabile Italia, - anche il titolo è il linea col gusto grottesco dell'intera faccenda - che sarà composto da quanto detto sopra. Per essere più precisi il programma sarà composto da 8 puntate che tratteranno la storia Italiana con Gelli voce narrante delle vicende raccontate e ospiti in studio con Lucia Leonessi, autrice e conduttrice del programma.

Non mi soffermo a commentare quanto tutto questo mi faccia male, lo trovi rivoltante, disgustoso...ho finito da tempo gli aggettivi per poter descrivere lo schifo che provo. Vedremo però quali saranno le reazioni. Per adesso la Repubblica e l'unità hanno aspramente criticato (e ci mancherebbe): "il PD insorge" titola la Repubblica, e pare che si chieda un intervento di critica da parte di Berlusconi che ancora tace in proposito.
Mi chiedo se in occasioni come questa se non altro, come minimo, senta almeno un lieve imbarazzo a dover presentare quella faccia che tanto piace all'italiano medio, il cavalier Berlusconi...

Mentre sull'articolo di Rebubblica si possono leggere le risposte di Gelli alla conferenza stampa di presentazione del programma, mi piace ricordare con un mini documentario da 10 minuti chi è Licio Gelli ed alcune sue connivenze con influenti personaggi di ieri e di oggi:



Trovo rifugio, per curarmi un pò dal veleno iniettato da tante deprimenti notizie, in un video che mi è capitato di vedere stasera, postato su facebook da una mia amica. E' il discorso finale del "Grande dittatore", di Charlie Chaplin. Il discorso è fisiologicamente attuale in ogni tempo, ma visto qui, oggi, respirando questo clima...non sò, mi è sembrato maledettamente azzeccato anche il momento di proporlo, quello in cui gli animi si riaccendono e si ritrova la forza e il senso vero delle cose. Ma mi fermo, lascio il filmato con l'augurio che possa darvi quella stessa emozione che ha dato a me rivederlo.



"Promettendovi queste cose dei bruti sono andati al potere, mentivano! Non hanno mantenuto quelle promesse, e mai lo faranno.
I dittatori forse sono liberi perché rendono schiavo il popolo, allora combattiamo per mantenere quelle promesse, combattiamo per liberare il mondo eliminando confini e barriere eliminando l'avidità, l'odio e l'intolleranza, combattiamo per un mondo ragionevole, un mondo in cui la scienza e il progresso diano a tutti gli uomini il benessere."

1 commento:

Fab ha detto...

MERAVIGLIOSO!